Concorso a borsa di studio per l’anno 2017. Il carteggio Ridolfi nel periodo delle grandi biografie (1945-1960)

La Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze bandisce una borsa di studio di euro 6.000 per giovani laureati in discipline storiche o letterarie.

L’edizione 2017 è dedicata a Roberto Ridolfi, di cui la Fondazione detiene il patrimonio librario e inedito acquisito alla Cassa di Risparmio di Firenze nel 1990.
La borsa è dedicata ad uno studio sul seguente tema da svolgersi presso la Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze, via Bufalini 6, 50122 Firenze: Il carteggio Ridolfi nel periodo delle grandi biografie (1945-1960)

1. Requisiti per l’ammissione al concorso.
Possono concorrere al presente bando coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • età inferiore ai 35 anni alla data di scadenza del bando
  • laurea magistrale o specialistica o di vecchio ordinamento ovvero dottorato di ricerca in discipline storiche e letterarie.

Sono esclusi dal godimento della borsa i candidati

  • dottorandi di ricerca con borsa

2. Modalità di presentazione delle domande di partecipazione e relativa documentazione.

La domanda di partecipazione (scaricabile qui) debitamente compilata e sottoscritta dovrà pervenire alla Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze, Via Bufalini 6, 50122 Firenze, entro e non oltre il 15 febbraio 2017 con la seguente documentazione:

1) Copia del documento di identità
2) Curriculum studiorum del candidato
3) Certificato di laurea quadriennale v. o. o specialistica o magistrale, con i voti riportati nei singoli esami
4) Copia cartacea e su supporto informatico della tesi di laurea e di altri
eventuali lavori a stampa o in bozza
5) Eventuale titolo di dottore di ricerca

3. La Commissione giudicatrice è costituita dal Presidente della Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze, dott. Aureliano Benedetti, dalla Presidente della Società Dante Alighieri, dott.ssa Ida Fontana; dal Presidente della Deputazione di Storia Patria per la Toscana, prof. Giuliano Pinto; dal Presidente dell’Accademia Toscana di Scienze e Lettere La Colombaria, prof. Sandro Rogari; dalla Soprintendente archivistica della Toscana, dott.ssa Diana Toccafondi.

4. A proprio insindacabile giudizio, la Commissione si riserva di convocare i candidati per l’eventuale colloquio, previa valutazione dei titoli.

5. Conferimento e svolgimento della borsa di studio.
L’importo della borsa di studio verrà erogato al vincitore in 3 rate da 2.000 euro ciascuna. La rata iniziale sarà conferita alla proclamazione del vincitore.
Il borsista sarà tenuto a:
a) frequentare con regolarità la Fondazione Biblioteche al fine dell’espletamento della ricerca;
b) trasmettere una relazione sulle attività di ricerca al termine dei primi tre mesi e una relazione finale al termine di sei mesi;
c) preparare un lavoro scientifico da presentare in sede di convegno illustrativo del lavoro svolto previa anticipata discussione con la Commissione.

6. La commissione si riserva la facoltà di sospendere l’erogazione della borsa di studio nel caso di gravi inadempienze da parte del borsista.

La comunicazione del vincitore avverrà con lettera a firma del Presidente della
Fondazione e anticipata tramite e mail

Il Presidente Aureliano Benedetti
Firenze, 9 gennaio 2017