Il linguaggio perduto delle architetture pisane di piazza dei Miracoli

Venerdì 31 maggio, alle ore 15, la Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze promuove una giornata di studi sul processo creativo che ha portato alla realizzazione del complesso architettonico pisano di Piazza dei Miracoli

L’iniziativa dal titolo “Alla ricerca del linguaggio perduto. Le architetture pisane della Piazza dei Miracoli” parte dal presupposto che i contenuti scritturali e le ragioni matematiche costituiscono le linee portanti del maggior complesso architettonico dell’Occidente cristiano. Aprono l’incontro Aureliano Benedetti, Presidente della Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze, e il rettore, Luigi Dei.

La rivisitazione critica sarà condotta dal teologo padre Bernardo Gianni, Abate di San Miniato al Monte, dal matematico Luigi Grasselli e dall’architetto Franca Manenti Valli,  autrice del volume ‘Pisa. Lo spazio e il sacro’. Seguirà poi una tavola rotonda coordinata da Paolo Ermini, Direttore del Corriere Fiorentino, con Filippo Camerota, Maurizio De Vita, Andrea Muzzi e Carlo Sisi. La giornata di studi si terrà presso la sede della Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze, via Maurizio Bufalini 6.

SCARICA IL PROGRAMMA