Niccolò Rodolico

Venerdì 22 novembre 2019, ore 9,30

Giornata di Studio “Niccolò Rodolico (1873-1969) da Carducci al post-fascismo: una lunga stagione storiografica”

L’Accademia Toscana di Scienze e Lettere “La Colombaria”, la Deputazione di Storia Patria per la Toscana e la Fondazione Biblioteche della Cassa di Risparmio di Firenze dedicano un Convegno alla figura di Niccolò Rodolico, insigne storico siciliano, allievo di Giosuè Carducci a Bologna e di Pasquale Villari a Firenze, dove fu compagno di studi e amico di Gaetano Salvemini. Le sue ricerche hanno interessato inizialmente la storia sociale della Firenze medievale con un approccio del tutto originale, per poi spostarsi al Settecento toscano e al Risorgimento, nel cui ambito spiccano i tre volumi dedicati alla figura di Carlo Alberto. La sua carriera accademica si è svolta quasi del tutto a Firenze, presso l’Istituto superiore di Magistero e il Cesare Alfieri, di cui fu preside nel 1943. Di rilievo il ruolo che Rodolico ha svolto per alcuni decenni nelle istituzioni culturali toscane e nazionali.

Programma del Convegno